back to top

Vieni a Modena per il Motor Valley Fest
e ottieni un rimborso!

Grazie alla nuova iniziativa turistica di Modena e provincia WELCOME TO MODENA chi si ferma a dormire due notti in città o sul territorio riceve direttamente presso la struttura alberghiera un voucher di rimborso, subito utilizzabile nei negozi, musei, ristoranti e nelle aziende del territorio aderenti.

L’iniziativa è valida anche in occasione del Motor Valley Fest, un lungo weekend (da giovedì 1 a domenica 4 luglio 2021) dedicato alle eccellenze della Terra dei Motori e del Made in Italy, che si raccontano e mettono in mostra con eventi, esposizioni, convegni e iniziative spettacolari nello speciale circuito cittadino temporaneo, l’Arena Motor Valley, allestito per l’occasione nel Parco Novi Sad.

Ottenere il proprio rimborso è semplice e a portata di click:

  • scegli su welcometomodena.it la struttura che fa per te, tra le oltre 60 strutture ricettive del territorio modenese aderenti, dalla pianura all’Appennino;
  • prenoti almeno due notti con pernottamento e colazione;
  • vieni a Modena;
  • fai check-in in albergo;
  • ritiri il voucher e scegli come utilizzarlo subito presso le imprese del territorio aderenti.

Grazie ai voucher diventa possibile assaporare le eccellenze della cucina emiliana, visitare musei, prenotare escursioni e visite guidate, o semplicemente dedicarsi allo shopping…del tutto gratuitamente!

L’importo del voucher può raggiungere un importo massimo di 100 € (a camera, a soggiorno) e viene calcolato proporzionalmente alla spesa effettuata per il pernottamento – il 30% del valore del soggiorno per ogni notte dal lunedì al giovedì e il 40% del valore del soggiorno per ogni notte dal venerdì alla domenica.

Un esempio? Spendendo 200 € per un soggiorno di due notti, venerdì e sabato, in una camera con servizio di pernottamento e colazione, si ricevono subito voucher per un valore di 80 € da spendere sul territorio, nelle 160 realtà culturali, gastronomiche e commerciali coinvolte:
ristoranti e agriturismi per un pranzo secondo tradizione,
bar ed enoteche per un aperitivo o una degustazione dei prodotti del territorio,
negozi e botteghe artigiane nei centri storici di Modena e provincia,
musei e visite guidate per scoprire la poliedrica cultura locale,
trasporti per muoversi in tranquillità,
centri termali per regalarsi una giornata di relax,
corsi di cucina e laboratori per portare a casa un pezzo di tradizione locale,
e naturalmente le tante aziende agricole, pronte a far conoscere ai visitatori come nascono prodotti DOP celebri in tutto il mondo: l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, il Parmigiano Reggiano, il Prosciutto di Modena e naturalmente il Lambrusco.

Insomma si può ben dire che il motto “chi dorme non piglia pesci” non vale quest’estate a Modena.