back to top

Humans of Motor Valley: Kiara Fontanesi, la regina del Motocross.

Racconti dalla Motor Valley

Kiara Fontanesi sapeva molto bene quello che voleva già in tenera età, quando suo padre Massimo le regalò la sua prima motocicletta. “Avevo una passione innata”, dice Kiara, che da quel giorno iniziò il suo avvicinamento graduale e naturale verso le gare di Motocross, passando presto al professionismo e alle tante vittorie mondiali arrivando a conquistare il titolo nel 2012, 2013, 2014, 2015, 2017 e 2018. Diventando così la prima donna a vincere il Campionato Mondiale di categoria per quattro volte di fila.

“Ho capito che la mia passione poteva diventare il mio lavoro quando sono stata a correre negli Stati Uniti a 13 anni e ho gareggiato nel trofeo più ambito, il Loretta Lynn’s. Ho vinto tutte le manche e la finale, e lì mi sono accorta di essere davvero la ragazzina più veloce nel motocross. Da lì ho iniziato con i mondiali e a fare sul serio”.

 

Appena due anni fa, nel 2019, aveva scelto di non presentarsi ai blocchi di partenza per difendere il suo titolo mondiale conquistato nel campionato femminile di Motocross. Per lei in palio c’era una sfida più grande; aspettare la nascita di sua figlia Skyler. 

“Kiara mamma e Kiara atleta professionista vanno in simbiosi nella mia vita, sono un’unica persona. È davvero faticoso perché a livello fisico ci si impegna tantissimo e finito un allenamento devo correre dietro a Skyler che è sempre nel pieno delle sue energie. Arrivo a sera che sono distrutta. Se mia figlia volesse un giorno andare in moto sicuramente non gli vieterei mai di farlo, farei semplicemente quello che ha fatto mio papà con me, né forzarmi nell’andare in moto né vietarmelo. Però se potessi la spingerei a fare qualcos’altro. Gestire il lavoro da mamma insieme agli allenamenti non è per niente facile, però con sacrificio e tanta pazienza riesco a far convivere le due cose.”

Dalla sua prima gara ne sono successe parecchie per Kiara Fontanesi. Una persona, prima di essere una grande atleta, che si è prestata e raccontata per  “Humans of Motor Valley“, aprendoci le porte di casa sua. Kiara si dice fortunata ad essere nata in questa Regione perché come dice lei…

 “Essere nata in Emilia-Romagna ha sicuramente favorito la mia carriera, anche perché è la Terra dei Motori… diciamo che sono nata nel posto giusto per fare quello che faccio”.

Humans of Motor Valley: guarda il video di Kiara Fontanesi, la regina del Motocross

 

Humans of Motor Valley, un pò di sano backstage

 

 

Dettagli
racconto

Scopri altri racconti

Racconti correlati

Adriano, Bruno e Marcello: il sogno dei fratelli Ducati

La storia dei fratelli Ducati. Come nasce l’azienda di Borgo Panigale e come si trasforma sino a diventare uno dei marchi motociclistici più importanti.

Leggi di più