Caricamento

Motocross, Autodromo di Imola: 35 mila appassionati all'MXGP d'Italia.

Notizie dalla Motor Valley
Motocross, Autodromo di Imola: 35 mila appassionati all'MXGP d'Italia.

35.240 è il numero ufficiale delle presenze che hanno decretato il successo del MXGP d’Italia, ultimo round del Campionato Mondiale Motocross disputato questo weekend all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, con la pista costruita tra il Paddock e la Collina della Rivazza e un tracciato tecnico e spettacolare che ha permesso agli spettatori di godere di una vista pressoché totale della pista.

Kiara Fontanesi orgoglio Motor Valley

Il pubblico presente domenica ha avuto la fortuna di assistere alla meravigliosa conquista del sesto titolo iridato da parte di Kiara Fontanesi.
Dopo il secondo posto di sabato, la campionessa parmense nata e cresciuta nella Motor Valley, si è letteralmente scatenata in gara 2 conquistando il GP d’Italia e il titolo mondiale WMX, festeggiando poi la vittoria insieme ai suoi tifosi accorsi a Imola.

Il dominio di Herlings e il forfait di Cairoli

Nell’ MXGP invece l’incidente subito in qualifica ha costretto Antonio Cairoli al forfait, rendendo ancora più facile la cavalcata del campione del mondo Jeffrey Herlings che per l’ennesima volta non ha lasciato scampo ai suoi avversari aggiudicandosi entrambe le gare del GP.

La soddisfazione degli organizzatori

“È stato un weekend eccezionale, le gare sono state incredibili e l’atmosfera unica, siamo molto soddisfatti dell’organizzazione di questo Gran Premio e estremamente orgogliosi di avere MXGP nel 'tempio dei motori' a Imola.”- ha dichiarato Giuseppe Luongo (Presidente Youthstream, promotore della serie).

“Un evento spettacolare degno dei grandi campi di prova del mondiale MXGP. La realizzazione di una manifestazione sportiva di tale portata è stato determinato dall’audacia e dalla tenacia di un squadra compatta e unita nel perseguimento di tale risultato insieme con tutto lo staff del promotore della serie Youthstream.”-  ha proseguito Uberto Selvatico Estrense (Presidente Formula Imola).

La mostra del Museo Checco Costa

Il weekend della manifestazione si è aperto dall’inaugurazione della mostra “1948-1998 / 50 anni di motocross”, organizzata dal Museo Checco Costa, con circa ottanta moto che hanno fatto la storia del motocross e una gallery di 300 foto che raccontano la storia di questa disciplina a partire dal 1948, anno in cui si disputò la prima gara internazionale in Italia, nel Parco delle Acque Minerali.