Caricamento

Michele Pirro è Campione d'Italia. Al Mugello conquista il suo 4° titolo nella categoria SBK.

Notizie dalla Motor Valley
Michele Pirro è Campione d'Italia. Al Mugello conquista il suo 4° titolo nella categoria SBK.

L’ELF CIV ha regalato grandi emozioni nel weekend del Mugello. Michele Pirro, dopo il successo in gara 1 in sella alla sua Panigale V4 R, ha matematicamente conquistato il campionato diventando così per la 4° volta Campione d'Italia nella categoria SBK. In gara 2, l'alfiere Ducati Barni Racing si è dovuto accontentare della seconda piazza, preceduto da un ottimo Lorenzo Savadori in sella alla sua Aprilia. In classifica Pirro è campione con 235 punti davanti a Savadori 173 punti, e Zanetti terzo a 108 punti. 

Le altri classi

Perentorio Nicholas Spinelli in Moto3. Il pilota Honda Oscar Performance ha vinto in rimonta portandosi così a 169 punti in campionato. La vittoria, unita alla caduta nell’ultimo giro di Kevin Zannoni (RGR TM Racing Factory Team) lo lancia in classifica di campionato, dove con un solo round rimasto è in vetta con 39 punti di vantaggio su Alberto Surra.
 
In SS600, dopo l'interruzione per bandiera rossa causa pioggia, è stato Federico Fuligni a volare sull’asfalto bagnato del Mugello con la sua Yamaha riuscendo a piegare Morrentino (Kawasaki) secondo e il fratello, Filippo Fuligni terzo. In classifica generale Gabellini è leader con 180 p. davanti a Roccoli con 147 p. e Manfredi con 127 p.
 
Splendida vittoria di Filippo Bianchi in Premoto3. In una gara condizionata dalla pioggia, il campione in carica con la Brevo del POS Corse, ha messo in mostra tutto il suo talento, riuscendo a stare sempre in scia a Maxwell Toth (Kuja Racing) salvo poi beffarlo proprio nel finale e andando a conquistare la sua prima vittoria in questo 2019. Risultato che unito alle cadute di Lunetta (CS AC Racing) e Farioli (RMU Pasini Racing) riapre il campionato, con la classifica che vede Lunetta a 162 p., Bianchi a 159 p. e Farioli a 142 p.
 
Testa a testa in SS300, con Matteo Bertè ed Emanuele Vocino affiancati durante tutta la gara in una battaglia che si è risolta solo sotto la bandiera a scacchi a favore del pilota Yamaha ProGP, vittorioso di soli 2 millesimi sul rivale con la Yamaha del GradaraCorse PZ Racing. Terza posizione per la Kawasaki Prodina Ircos di Thomas Brianti, risultato che, unito al 7° posto in gara di Rovelli (Parking Go Kawasaki), consente a Brianti di restare in vetta alla classifica generale con 137 p. davanti a Rovelli a 133,5 con Bertè a 127,5.

Dettagli
notizia
Emilia Romagna Map Pointer BO
Organizzazioni Coinvolte