back to top

Formula SAE Italy, l'Autodromo di Varano pronto per riaccogliere gli studenti universitari.

Notizie dalla Motor Valley

L'Autodromo di Varano de' Melegari è pronto a trasformarsi di nuovo in un laboratorio tecnologico a cielo aperto. È stata fissata dal 14 al 18 luglio 2021 la prossima edizione della Formula SAE Italy, evento che riunisce i team di decine di Università internazionali, e migliaia di studenti di ingegneria che mettono alle prova le proprie capacità in vista di una carriera professionale nel settore automotive.


La speranza è che il quadro globale del COVID-19 possa consentire di riportare il confronto sulla pista, nella sua forma tradizionale. Di fronte alla pandemia, infatti, l'organizzatore ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) è stato costretto a cancellare l'edizione 2020, ma Atenei e studenti hanno potuto comunque confrontarsi a novembre attraverso alcune iniziative digitali preparate ad hoc. Lo spirito della Formula SAE Italy, del resto, va ben oltre quello della semplice competizione, ma possiede una vera e propria finalità didattica.

 

La Formula SAE Italy

Creata nel 2005, la Formula SAE Italy si svolge dal 2009 al "Riccardo Paletti". Una location ideale, considerando che il circuito parmense sorge nella Motor Valley, il territorio che riunisce le principali eccellenze motoristiche italiane. L'unica eccezione, ovviamente, è stata quella dello scorso anno. Per dare la dimensione e la valenza dell'evento, basti ricordare i numeri del 2019 con 86 squadre in gara appartenenti a 79 diversi Università, oltre 2600 studenti coinvolti e 26 Paesi rappresentati, tra cui India e Israele. Le iscrizioni per il 2021 si sono completate l'11 marzo, con 63 istituti di 21 nazioni ad aver aderito: sarà un elenco iscritti di tutto rispetto, considerando che le limitazioni dettate dal Coronavirus (ad esempio per i viaggi) non si sono ancora esaurite.

Il programma della Formula SAE Italy 

Il programma si comporrà di una parte statica (con presentazione di progetti, modello di business e analisi costi) e di una parte dinamica con i test di guida dei vari veicoli costruiti, compresa una prova "endurance" di 22 chilometri. Quattro le categorie designate, Class 3, 1D, 1E e 1C. Sono inserite nella kermesse anche la Formula Electric Italy, dedicata a veicoli a propulsione elettrica, e la Formula Driverless, inserita dal 2018 per esplorare le potenzialità della guida autonoma, uno dei principali terreni di sviluppo della mobilità futura.

Dettagli
notizia
Organizzazioni Coinvolte