back to top

Made in Italy: tra heritage e futuro

Eventi della Motor Valley

“Il futuro è di chi ha un grande passato”, così recitava lo spot pubblicitario della Alfa Romeo Giulietta Sprint.

La moda realizzata in Italia (seconda industria manifatturiera del Paese), rappresenta un punto di forza dell’economia nazionale.
“Il fattore storia”, quasi assente nel bene tecnologico, è ben definito in quello artigianale. In un contesto come quello odierno caratterizzato da produzioni di massa di beni standardizzati, la storia di un brand rappresenta un valore aggiunto per l’azienda, un vantaggio competitivo che contribuisce alla creazione della “memoria del marchio” ma anche un input per la ripartenza.
L’esempio più famoso di brand heritage è il Made in Italy, espressione che evoca immediatamente uno specifico stile di vita e una grande cura estetica, in grado di suscitare nella mente del consumatore sensazioni legate alla ricchezza di diversi settori: dal design al fashion.

Relatori
Stefano Dominella, Presidente onorario Maison Gattinoni e Presidente sezione Moda
Unindustria, curatore mostra "Accadde oggi: happy birthday made in Italy!"
Guillermo Mariotto, Designer
Laura Lusuardi, Fashion Coordinator Max Mara
Anna Molinari, Stilista e Imprenditrice
Sonia Veroni, Fashion Curator, Consulente Creativa, CEO Modateca Deanna
Rappresentante ICE, Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle
imprese italiane

Moderatore
Antonio Mancinelli, Senior Editor Marie Claire, firma del Corriere della Sera e di Vogue

Capienza limitata, prenotazione obbligatoria: Modenamoremio 059.8751179 – 340.2884443 | info@modenamoremio.it

Dettagli
evento
location
Teatro San Carlo, Modena